Perchè un blog “a colori”?

I colori, come i lineamenti, seguono i cambiamenti delle emozioni.” – Pablo Picasso

Qual è il colore delle mamme? Uno solo o tanti? Colori netti o sfumature?
Perché questo blog si chiama i colori delle mamme?

Come dice bene Picasso “i colori seguono i cambiamenti delle emozioni” e in questo blog le protagoniste sono soprattutto le emozioni ma anche le mamme ed anche i colori. E cosi è nato “ I colori delle mamme”.

Una mamma è di tutti i colori, affronta tutte le emozioni, le sensazioni: ieri rosso, oggi viola, domani verde e poi chissà passando per mille splendide sfumature. Le sfumature, che nascono unendo colori e aggiungendo del bianco e del nero, a formare un’ infinità di possibili combinazioni. Proprio come le emozioni che cambiano, spesso repentinamente, talvolta facendoci provare stati d’animo a cui nemmeno sappiamo dare un nome.
È cosi per tutte le mamme ed in questo blog racconterò i colori delle mamme di cuore, di un universo di mamme che cullano nel loro cuore anziché nel loro ventre l’arrivo del loro bambino. Un esercito di mamme che sono passate in tutti i colori.

Nelle tenebre del nero, che è assenza di luce, quando si sono scoperte impossibilitate a procrerare per i motivi più diversi.

Nella nebbia del grigio, il colore della cenere, quando non sapevano quale strada prendere e tutto era confuso.

Nel marrone delle radici, della madre terra, dell’autunno, dell’accettazione di un grembo che non avrebbe procreato.

Nel verde brillante della natura che si risveglia a primavera, quando tutto rifiorisce e dentro di lei i germogli di un nuovo desiderio di maternità spuntano. Il colore della speranza.

Nel giallo del sole e della luce che scalda il cuore nell’attesa scalpitante di un figlio che verrà. Ma quando? E come?

E poi finalmente il rosso dirompente del fuoco, di una nuova energia, di mani piene di vita nell’abbracciare finalmente il proprio figlio.

E infine il bianco, candido e trasparente, che annuncia gioioso la nuova vita di mamma di cuore.

BUONA LETTURA!!!